La storia inizia a Treviso, dove Cesare Benedetti nasce il 24 ottobre del 1920; sarà la città che avrà sempre nel cuore, nonostante il suo lavoro abbia cercato più volte di allontanarlo.

Ed è sempre Treviso che gli farà conoscere il suo grande amore, Luciana Menegazzo, detta "Nera", che lo affiancherà per tutta la sua vita.

Dal nonno maniscalco eredita la passione per i cavalli che saranno uno dei soggetti a lui cari spesso presenti nelle sue opere.

Dapprima calciatore di Treviso, Bologna, Roma e Salernitana, successivamente pittore ritrattista dei Papi e del Principato di Monaco, ha dimostrato sul campo e sulla tela talento e dedizione.